Nei Dintorni

 

 

portorosaIl “Lido Moby Dick” sorge a 1500 metri circa dal complesso turistico di Portorosa (Marina di Furnari). Esso dispone di una vasta attrezzatura ricettiva legata alla fruizione del mare attraverso il più importante porto turistico della Sicilia da cui è possibile il collegamento con le Eolie in soli 50 minuti di attraversamento.

 

 

 

 

eolie

La vicinanza di luoghi archeologici, storico-religiosi, naturalistici e mondani offre lo spunto per gite ed escursioni a breve raggio, di rilevante interesse: da tutte le spiaggie vicine partono quotidianamente i collegamenti con aliscafi per tutte le isole dell’arci-pelago eoliano, affascinanti per le varie manifestazioni vulcaniche e per gli scenari naturalistici. Importanti, dal punto di vista storico, Lipari e Panarea.

 

 

etnaA 60 minuti si trova uno dei più importani poli turistici della Sicilia, Taormina meta di turismo internazionale, famosa sia per la mondanità che per la bellezza dei suoi scenari naturalistici che per le sue vestigia storiche risalenti all’epoca greco-romana.
Da qui vengono quotidianamente organizzate escursioni sull’ Etna, il più alto vulcano d’Europa, ove è possibile osservare da vicino i crateri con le loro manifestazioni gassose ed occasionalmente le colate laviche. Per la sua altitudine le nevi persistono talvolta d’estate, infatti, qui è possibile effettuare sci alpino e di fondo.

 

tindari

Tindari, costituisce l’emblema di un territorio ricco di testimonianze storico-monumen-tali. Si erge sul promontorio di capo Tindari, ove sorge il famoso santuario della Madonna Nera, immagine venerata fin  all’epoca bizantina, e numerose vestigia risalenti all’epoca greco- romana. Tindari infatti, come Morgantina fu una delle ultime colonie greche fondata in Sicilia nel 396 a.c. e prosperata in epoca romana. Ai piedi del promontorio di Tindari di spettacolare bellezza sono i laghetti salati di Marinello, fenomeno unico in tutto il Mediterraneo.

 

 
gole

A circa 60 minuti si può visitare la famosa valle delle meraviglie, (Gole dell’Alcantara) punto d’incontro e di confine tra Monti Nebrodi, Peloritani e il maestoso cono dell’Etna. La valle del fiume Alcantara custodisce luoghi di rara bellezza, ove sono organizzati percorsi di trekking.